Visitaci su facebook Condividi Visitaci su Linkedin
Studio di Consulenza Aziendale
Aree di Intervento
 
 
Diagnosi aziendale
consulenza selezione personale

AB MANAGER E SCHULTZ SCHOOL SU GUIDA FINESTRA

 

29-5-2011

Lancio di tre nuovi prodotti, nuovi strumenti di comunicazione e l'avvio di una scuola di formazione per i propri rivenditori, gestori di rivendite e serramentisti. Sono questi i punti nodali della giornata organizzata da Schulz Italia venerdì 27 maggio che ha visto convenire al Grand Hotel Palazzo della Fonte di Fiuggi 120 rivenditori. Presenti anche i fornitori di punta quali Gealan rappresentata da Eugenio Treglia, lo Studio Botta con gli ingegneri Sergio Botta e Luca Papili, il dr. Massimo Vasi di AB Manager, Vincenzo Pongan di Micromega, il dr. Marco Vignati della banca BPER. Tutti approdati quassù non per fare le acque ma per dissetarsi alla propria maniera.

Ad accogliere i presenti Sandro Marinelli, fondatore dell'azienda 13 anni fa, attorniato dalla moglie Maria, dagli ingegneri Alessandro Sasso e Paolo Basilischi, e dai più stretti collaboratori.

Schulz Italia, al di là del nome, è un'azienda tutta italiana, situata a Paliano, sulla via Casilina, a una cinquantina di chilometri a sud di Roma, che attualmente con 23 addetti produce 15 mila finestre all'anno per un fatturato di oltre 6 milioni di euro. Da tempo Schulz Italia ha cominciato a farsi notare sul mercato nazionale delle finestre in pvc e ha iniziato un proprio percorso di unicità e distinzione per emergere con una propria personalità di azienda, prodotti e comunicazione.

Come per l'appunto dimostrano i tre nuovi prodotti presentati a Fiuggi a cominciare dal 600 Sekur. Si tratta di una finestra antieffrazione in pvc, progettata autonomamente da Schulz Italia perché "la sicurezza è sempre un assillo per buona parte della clientela". Vantata da Marinelli, come "l'unica finestra in pvc prodotta in Italia in classe3 antieffrazione secondo le norme ENV 1627-30" è stata presentata in dettaglio dall'ing. Alessandro Sasso che si è diffuso ampiamente sia sul progetto che sui test eseguiti presso l'Istedil di Roma. Per chi invece desidera prestazioni termiche di eccellenza ecco la finestra 700 HQ con un valore di trasmittanza termica Uw= 0,8 W/m2K, quindi al top del mercato dell'isolamento termico delle chiusure trasparenti. Nuovo per l'azienda e i suoi rivenditori è anche il sistema 600 a tre guarnizioni e che s'affianca al sistema 500 a due guarnizioni.

Un'ampia gamma di prodotti e soluzioni certificati – tema affrontato dall'ing. Paolo Basilischi, responsabile di produzione di Schulz Italia - significa maggior libertà di scelta per la clientela. Ma rappresenta anche, è stata la riflessione di Marinelli, una difesa dell'azienda e dei suoi partner in un'epoca di assillante globalizzazione, e di invadente e-commerce. Una situazione che pone immediatamente il problema: "Quale il ruolo della rivendita per vincere le sfide del mercato?". Oggi come cliente non si ha più di fronte la signora Maria ma c'è la figlia della signora Maria che è molto più informata, e probabilmente va su internet prima di acquistare.

Ecco, quindi, che bisogna non solo avere i migliori prodotti ma anche essere professionisti della rivendita e della posa in opera. E professionisti anche nella comunicazione. Quanto alla comunicazione anche qui le novità non sono mancate: il nuovo folder e soprattutto i due modelli di totem, espositivo e informativo, per le differenti esigenze di presenza.

Professionalità nella rivendita significa oggi necessità di formazione ad hoc sulla gestione del punto vendita, sulle tecniche di vendita, gestione della finanza aziendale e pianificazione e organizzazione. In una parola: occorre - ed è la proposta di Marinelli - una scuola di impresa declinata come Schulz Italia School che sarà varata in collaborazione con lo studio di consulenza AB Manager, come ha riferito il dr. Massimo Vasi. In un'ottica di crescita imprenditoriale sarà utile gestire la complessità aziendale della rivendita con strumenti software dedicati quali il CRM-il Customer Relationship Management/Gestore delle Relazioni con i Clienti, come ha evidenziato Vincenzo Pongan di Micromega, specialista di soluzioni informatiche per serramentisti e rivendite.

Certamente tutti questi sforzi sarebbero vani se la professionalità della rivendita e qualità dei prodotti non trovassero adeguato compimento nel momento chiave della posa in opera del prodotto. E di posa in opera e delle sue ampie problematiche ha parlato diffusamente l'ing. Luca Papili dello Studio Botta, suscitando un vivace dibattito, segno che si è toccato un nervo scoperto non fosse altro perché le conoscenze e le pratiche delle imprese, dei progettisti e degli installatori sono rimaste ancorate a un passato dove l'isolamento termico non esisteva come requisito e come problema. E questo mentre leggi, tecnologie edilizie e prodotti come gli infissi

esterni sono evoluti in maniera rapidissima nell'ultimo decennio, le tecnologie e le modalità di installazione di finestre e porte esterne.

Su questo aspetto Schulz Italia lavorerà, ha concluso Marinelli perché anche l'ultimo anello della catena – la posa in opera - sia all'altezza della qualità del lavoro della filiera. In altre parole, sono in arrivo corsi e un Manuale sulla posa in opera, realizzati in collaborazione con lo Studio Botta.

http://www.guidafinestra.it/temi/Economia__Mercato/news/Finestre_in_pvc_Schulz_Italia_raccoglie_a_29052011.aspx

 

Finestre in pvc. Schulz Italia raccoglie a Fiuggi 120 rivenditori

 

 

Privacy e Cookies - Realizzazione sito e posizionamento - SWM Studio Web Modica